Percorso formativo (Scfs)

Il percorso formativo del curriculum è organizzato come segue:

Durante i primi due anni i dottorandi sono tenuti a partecipare (con verifica della presenza sul libretto del dottorando)

  • ad un minimo dell’80% delle ore dedicate al Proseminar organizzato dal Collegio docenti;
  • ad altre attività (convegni approvati dal tutor, colloquia – preferibilmente collegati al Dottorato, cfr. pagina network) fino a coprire 50 ore complessive;
  • si consiglia ai dottorandi di usufruire di un periodo di studi all’estero (secondo anno), previamente concordato col tutor e col collegio docenti (incremento della borsa del 50%);

a)    Passaggio dal I al II anno: presentazione e discussione con il Collegio dei docenti di una versione ragionevolmente definitiva del progetto di ricerca, durante un incontro con i docenti che si tiene in autunno. A ciascuna presentazione è dedicata mezz’ora circa (15 minuti di presentazione intorno a un testo di max 5 cartelle distribuito in precedenza, e 15 minuti di discussione).

b)    Passaggio dal II al III anno: presentazione e discussione con il Collegio dei docenti di un capitolo o di una parte della ricerca, durante un incontro con i docenti del Collegio e i dottorandi.

c)    il III anno è dedicato interamente alla stesura della tesi.