Accesso al dottorato

Lauree per l’accesso al dottorato

Tutte le lauree magistrali, purché il candidato disponga di adeguate capacità scientifico-disciplinari allo svolgimento della ricerca.

Procedura per l’ammissione:

  1. La valutazione dei candidati avverrà (conformemente al bando) mediante tema, valutazione dei titoli presentati dai candidati e colloquio orale, che verte sul tema, sul progetto di ricerca presentato e sulla prova di lingua. Il progetto di ricerca deve necessariamente indicare a quale deo quattro indirizzi del dottorato (cfr. pagina sito ad essi dedicata) è riconducibile.
  2. Il progetto di ricerca oggetto di discussione nel colloquio dovrà essere allegato alla domanda.
  3. Il progetto di ricerca (minimo 8000-massimo 25.000 caratteri) dovrà rispecchiare la seguente articolazione interna:
    • Titolo;
    • Ambito problematico;
    • Stato della ricerca (nazionale e internazionale) sul tema prescelto;
    • Finalità della ricerca;
    • Modalità di svolgimento;
    • Riferimenti bibliografici essenziali.
  1. Il colloquio prenderà avvio dalla discussione del tema e dal progetto presentato dal candidato e potrà comportare sia un esame critico dei presupposti del progetto stesso e della sua articolazione, sia una verifica della padronanza delle generali problematiche storiografiche ad esso sottese.
  2. Per quanto attiene alla prova di lingua straniera, verrà chiesta al candidato la traduzione all’impronta di due testi nelle due lingue straniere prescelte (tra inglese, francese, tedesco e spagnolo).